Servizio di radiologiaMedicina RiabilitativaMedicina FisicaVisite Specialistiche e Procedure associate
MEDICINA RIABILITATIVA
Riabilitazione in acqua
L’esercizio in acqua è un importante e a volte indispensabile ausilio di ogni metodica riabilitativa: l’assenza di gravità dovuta al galleggiamento facilita il movimento, la resistenza dell’acqua lo rende più lento, fluido e armonico agendo come stimolo rieducativo propriocettivo (la ripresa di coscienza del proprio arto, dell’escursione articolare, del senso del movimento) e, soprattutto, permette di controllare molto più facilmente l’insorgenza del dolore legato al movimento.

La temperatura dell’acqua di 33°- 34°C circa esercita inoltre un effetto analgesico, miorilassante e decontratturante.

Tutto ciò, oltre alle importanti ricadute sul piano neuro-somatico (l’interruzione del circolo vizioso dolore-contrattura-rigidità articolare) esercita anche una decisiva azione psicoterapica e motivazionale rendendo in buona sostanza più accettabile il trattamento al Paziente. La Vasca Riabilitativa trova quindi specifica indicazione in tutte le patologie ortopediche e post-traumatiche/post-chirurgiche del rachide e degli arti, in particolare nei casi di lesioni multiple o complesse e particolarmente dolorose. Si effettuano di conseguenza trattamenti individuali o in piccoli gruppi omogenei per patologia nelle affezioni posttraumatiche e nei postumi chirurgici della spalla, del rachide, dell’anca e del ginocchio.
Possono inoltre effettuarsi corsi collettivi di Ginnastica Medica per le più frequenti patologie artrosiche del rachide e degli arti e corsi di Ginnastica Dolce sia a scopo di rilassamento psico-fisico sia per raggiungere un’ottimale trofismo generale e riacquisire-mantenere la migliore particolarità e motricità globale.